Struttura Turistico Alberghiera

Court of Foggia

Proc. 76/2013, Lotto unico

Basic price: € 5.982.000,00 + Charges

  Notice of sale: 25 Luglio 2019, 18:30

Edicom Servizi S.r.l. svolge l’attività di Commissionario Giudiziario su tutto il territorio nazionale.

Attraverso il potale vengono venduti tramite Asta Online a tempo,  beni mobili, singoli ed in stock, di vario genere provenienti da Esecuzioni Mobiliari, Procedure Fallimentari e Sequestri Giudiziari.

  • Regolamento della vendita
  • Registrazione
  • Iscrizione alla vendita
  • Versamento e restituzione cauzione
  • Asta con prolungamento
  • Aggiudicazione e saldo prezzo
  • Metodi di pagamento
  • Spedizione e ritiro dei beni
  • Sospensione e annullamento della vendita

1 - Regolamento della vendita

Gli articoli ed i beni in vendita sono visionabili presso i luoghi di custodia, su appuntamento, o attraverso gli allegati fotografici presenti sul portale.

Gli articoli vengono venduti e consegnati come "visti e piaciuti" ovvero nello stato di fatto e di diritto in cui i beni si trovano nel momento della vendita.

La vendita non è soggetta alle norme concernenti la garanzia per vizi o per mancanza di qualità, né potrà essere risolta per alcun motivo.

L'esistenza di eventuali vizi, mancanza di qualità o difformità della cosa venduta non potranno dar luogo ad alcun risarcimento, indennità o restituzione del prezzo essendosi di ciò tenuto conto nella valutazione dei beni.

Gli acquirenti sono tenuti a conoscere, rispettare ed accettare le regole per la partecipazione alle aste giudiziarie online previste dal Commissionario, tali regole rientrano nel campo di applicazione del Codice Civile e Codice di Procedura Civile in materia di procedure Esecutive Mobiliari e Procedure Fallimentari.

E’ responsabilità e cura dell’acquirente conoscere le leggi e le norme vigenti, nonché leggere, comprendere ed accettare le regole di seguito riportate:

Agli utenti/acquirenti non è consentito:

  • fare offerte di acquisto se si è il debitore della procedura in riferimento;
  • partecipare alle Aste Online se non si accettano le condizioni di partecipazione;
  • prendere l'impegno di comprare un oggetto senza pagarlo; in questo caso le sanzioni sono quelle previste dal Codice Civile e Codice   di Procedura Civile in materia di Procedure Esecutive Mobiliari e Procedure Fallimentari;
  • effettuare offerte o rilanci senza essere seriamente intenzionati ad acquistare in quanto le offerte relative alle vendite giudiziarie - rappresentano un “impegno vincolante”
  • ritirare le proprie offerte.

2 - Registrazione

Al fine di potere partecipare alla vendita online è obbligatoria la registrazione al portale www.astemobili.it  secondo le seguenti condizioni:

  1. la partecipazione alla vendita telematica è riservata ad utenti con età minima18 anni;
  2. non si può fornire un'identità falsa;
  3. la registrazione và effettuata compilando tutti i campi obbligatori;
  4. devono essere fornite informazioni veritiere e complete;
  5. in fase di registrazione occorre indicare un indirizzo e-mail valido in quanto tutte le comunicazioni circa gli sviluppi relativi alle vendite telematiche, i rilanci effettuati e le aggiudicazioni dei beni, avverranno tramite e-mail;
  6. non è consentito cedere a terzi le credenziali di accesso che rimangono personali e riservate.

La Edicom Servizi S.r.l. si riserva la facoltà di non attivare, sospendere o disattivare gli account che non rispettano i principi di cui sopra.

3 - Iscrizione alla vendita

L’iscrizione alla vendita online avviene secondo i seguenti criteri:

  • Pagamento della cauzione con autorizzazione su carta di credito: Iscrizione immediata
  • Pagamento della cauzione con bonifico bancario: Iscrizione previa autorizzazione del personale Edicom Servizi a ricezione delle coordinate del bonifico (CRO)
  • Pagamento della cauzione mediante assegni circolari: Iscrizione immediata previa autorizzazione del personale Edicom Servizi

4 - Versamento e restituzione cauzione

Versamento cauzione

In fase di iscrizione alla vendita online il sistema potrà richiedere preventivamente il versamento di una cauzione pari al 10% dell’importo base d’asta o secondo quanto disposto dall’Autorità Giudiziaria.

La cauzione potrà essere versata con le seguenti modalità:

  • mediante la procedura guidata di autorizzazione su carta di credito;
  • a mezzo bonifico bancario secondo le istruzioni fornite dal sistema in fase di iscrizione alla gara;
  • mediante assegno circolare intestato ad Edicom Servizi S.r.l. consegnato o inviato via posta assicurata presso una delle sedi di Edicom Servizi. Per informazioni contattare il numero di telefono 091-7308290 oppure 393.9159855.

Restituzione cauzione

In caso di mancata aggiudicazione del bene, la cauzione verrà restituita entro 48 ore dal termine della gara.

Le  modalità di rimborso sono le seguenti:

  • per i pagamenti effettuati con carta di credito verrà annullata la transazione indicata e riaccreditato l'intero importo, senza spese di commissione;
  • per i pagamenti effettuati con bonifico bancario l’importo verrà restituito mediante bonifico sul conto corrente bancario o secondo modalità comunicate dall’utente.

Solleciti

Nel caso in cui si verificassero ritardi nella restituzione della cauzione l’utente potrà inviare un sollecito attraverso la funzione di “Gestione Pagamenti” presente nell’Area Riservata.

5 - Asta con Prolungamento

Nel caso di aste che prevedono il prolungamento (la cui quantità verrà evidenziata nella pagina di dettaglio della vendita tra le informazioni dell'asta), l'offerta pervenuta entro i minuti programmati, precedenti al termine ultimo previsto per la conclusione della gara, prolungherà la chiusura della stessa per i minuti previsti a partire dall'orario di ricezione dell'ultima offerta validata da parte del sistema.

Ad esempio:
Termine Gara: 12:00
Prolungamento: 3 minuti
Ultima Offerta: 11:59
Nuova Data di Termine Gara: 12:02 (11:59 + 3 min)

6 - Aggiudicazione e saldo prezzo

L’aggiudicazione dell’articolo o dello stock in vendita avviene effettuando il rilancio più alto entro il termine ultimo previsto dal sistema e riportato nella scheda dettagliata.

Al temine della gara, in caso di aggiudicazione, si dovrà procedere al pagamento del saldo prezzo entro e non oltre i due giorni lavorativi successivi dalla data di aggiudicazione, salvo diversa disposizione specificata nell'avviso di vendita o nella scheda dettagliata, scegliendo la modalità di pagamento secondo quanto indicato nel successivo punto 7 “Metodi di pagamento”.

7 - Metodi di Pagamento

L’aggiudicatario dell’articolo o dello stock in asta si impegna a pagare il prezzo del valore di aggiudicazione, ovvero dell'offerta più alta da lui effettuata, entro e non oltre 48 ore dalla data di aggiudicazione.

Il pagamento potrà essere effettuato secondo una delle seguenti modalità:

  • presso la sede di zona del Commissionario mediante assegno circolare intestato ad Edicom Servizi S.r.l., previo appuntamento;
  • pagamento con carta di credito attraverso la procedura guidata presente nel pannello di controllo dell’utente;
  • tramite bonifico bancario utilizzando le seguenti coordinate:
    • Beneficiario: Edicom Servizi s.r.l.
    • Banca: Intesa Sanpaolo
    • IBAN: IT06 Z030 6904 6231 0000 0004 900
    • Causale: Pagamento Cauzione/Saldo ID ASTA _____(indicare l'id dell'asta aggiudicata)

Si fa presente che in caso di mancato o ritardato pagamento, si incorre nella perdita della cauzione versata, ove prevista, e nelle sanzioni previste dal Codice Civile e dal Codice di Procedura Civile in materia di Procedure Esecutive Mobiliari e Procedure Fallimentari.

8 - Spedizione e ritiro dei beni

I beni saranno consegnati agli acquirenti soltanto dopo l'avvenuto integrale pagamento del prezzo, degli oneri fiscali e della commissione e, nel caso di beni registrati, dell'avvenuto perfezionamento delle formalità relative al trasferimento di proprietà (a cura dell'aggiudicatario); ai fini dell'art. 1193 e.e., è stabilito che qualunque somma versata ( compresa la caparra) sarà imputata prima alle spese e poi al prezzo.

In caso di pagamento non integrale o di mancato pagamento, la caparra sarà acquisita dal commissionario e i beni saranno rimessi in vendita alle medesime condizioni qui indicate.

L'acquirente deve provvedere al ritiro entro 10 giorni dal termine della gara o dal compimento delle formalità per il trasferimento di proprietà (le quali devono iniziare entro 5 giorni dall'aggiudicazione). In caso di mancato ritiro dei beni acquistati nei termini suddetti, l'acquirente è tenuto, per ogni giorno di ritardo, a corrispondere al'I.V.G. il corrispettivo per il deposito previsto dal D.M. 15/5/2009- n.80. Decorsi ulteriori 10 giorni, l'I.V.G. provvederà alla vendita dei beni non ritirati ai sensi degli artt. 2756, comma 3°, e 2797 e.e.

Su istanza e a spese dell'acquirente (e sotto la responsabilità di quest'ultimo per il trasporto), potrà essere concordata con il commissionario la spedizione del bene venduto.

I beni aggiudicati per il quali è stato corrisposto regolarmente il saldo prezzo, se previsto, potranno essere spediti presso l’indirizzo indicato dall’utente durante la fase di registrazione o presso eventuale indirizzo indicato in fase di pagamento in alternativa i beni  potranno essere ritirati presso la sede del Commissionario o presso il luogo di custodia previo appuntamento.

N.B. Per alcuni beni per i quali le dimensioni, il peso e l’ingombro non consento la spedizione è previsto esclusivamente il ritiro presso il luogo di custodia previo appuntamento a spese dell’aggiudicatario.

9 – Sospensione e annullamento della vendita

Le vendite potranno essere sospese e/o annullate per disposizione o ordinanza dell'Autorità Giudiziaria che ne ha stabilito l’esecuzione. In tal caso verrà predisposta il restituzione della cauzione secondo le modalità previste nel punto 4 “Versamento e restituzione cauzione”.

Description
  • Description

    TRIBUNALE DI FOGGIA

    Fallimento - NFR 76/2013

    Giudice Delegato: Dott.ssa Valentina Tripaldi

    Curatela Fallimentare:

    Avv. Tommaso Rinaldi - Dott. Antonio Scarano

    ******

    AVVISO DI VENDITA SENZA INCANTO

    La Curatela Fallimentare: Avv. Tommaso Rinaldi e Dott. Antonio Scarano, del Fallimento n. 76/2013 R.F. - Tribunale di Foggia

    - Visto il provvedimento del G.D. del 20/9/2016

    - Recepite le modifiche normative introdotte dal decreto legge del 27/6/2015 n. 83, convertito con modificazioni dalla legge 06/8/2015 n. 132;

    - Vista la relazione di stima del CTU ing. Arturo Placido del bene 

    oggetto del presente avviso di vendita;

    AVVISA

    che il giorno 25/07/2019 alle ore 18:30 davanti ai due Curatori e presso lo studio del dott. Antonio Scarano in Foggia a Viale Giuseppe La Torre 310, si procederà alla

    VENDITA SENZA INCANTO

    Della prorietà del complesso aziendale costituito da una STRUTTURA TURISTICO ALBERGHIERA completa di dotazione mobiliare,

    classificata come albergo a 4 stelle realizzato in fabbricato con sette piani fuori terra  oltre ad un piano seminterrato, completamente recintato e dotato di ampi spazi esterni adibiti a parcheggio, vialetti di camminamento pedonale con verde attrezzato, sito in zona ASI del Comune di Lucera catastalmente individuato al foglio di mappa 22 del Comune di Lucera particella 544 - cateaoria D/2 - Via Pietramontecorvino s.n.c. - piani da S1 a S7.

    La relazione di stima redatta dall'ing. Arturo Placido è da ritenersi parte integrante del presente avviso.

    Il valore di stima del complesso aziendale è pari ad  €. = 10.629.249 = (euro diecimilioniseicentoventinovemiladuecentoauarantanove)

    Il prezzo a base d'asta del bene è pari ad €. = 5.982.000.00 = (euro cinquemilioninovecentottantadue/00).

    Ai sensi dell'art. 571 c.p.c. potranno essere formulate offerte inferiori ad 1/4 (un quarto) del prezzo base e quindi a partire dal prezzo minimo di €.= 4.486.500 = {euro quattromilioniquattrocentottantaseimilacinquecento/00).

    ********

    Il complesso aziendale è posto in vendita nello stato di fatto e di diritto in cui attualmente si trova con tutte le eventuali pertinenze, accessioni, ragioni ed azioni, servitù attive e passive, come risultanti, altresì, dalla relazione dell'esperto d'ufficio ing. Arturo Placido del 13/2/2016 depositata in atti e pubblicata come di seguito precisato.

    La vendita è a corpo e non a misura; eventuali dfferenze non potranno dar luogo ad alcun risarcimento, indennita o riduzione del prezzo. La vendita non è soggetta alle norme concernenti la garanzia per i vizi o la mancanza di qualita, ne potra essere revocata per alcun motivo. Constuentemente l'esistenza di eventuali vizi mancanza di qualità o difformità della cosa venduta oneri di qualsiasi omnere ivi compresi ad esempio quelli urbanistici ovvero derivanti dalla eventuale necessità di adeguamento di impianti alle leggi vigenti spese condominiali dell'anno in corso e dell'anno precedente non pagate dal debitore per qualsiasi motivo non considerati anche se occulti e comunque non evidenziati in perizia non ootranno dar luogo ad alcun risarcimento indennità o riduzione del prezzo essendosi di ciò tenuto conto nella valutazione dei beni.

    Il complesso aziendale viene venduto libero da iscrizioni ipotecarie e da trascrizioni di pignoramenti.

    Il citato complesso aziendale è concesso in affitto con contratto di affitto di azienda; la conduttrice ha eporessamente assunto l'impegno ad effettuare il rilascio del complesso aziendale in caso di aggiudicazione dello  stesso a terzi entro 180 (centoottanta) giorni dalla aggiudicazione su richiesta da parte della Curatela Fallimentare a mezzo raccomandata a.r. o posta certificata p.e.c..

    La vendita della piena proprietà del bene avverrà mediante procedura competitiva alle seguenti

    CONDIZIONI DI VENDITA

    1. Chiunque sia interessato all'acquisto dovrà depositare entro e non oltre le ore 12:00 del aiorno 24/07/2019 precedente la vendita presso lo studio del dott. Antonio  Scarano in Foggia a Viale Giuseooe La Torre 310, offerta di acauisto in bollo da €. 16 00.

    E' ammesso a proporre offerta qualsiasi persona escluso il debitore fallito personalmente o a mezzo di procuratore legale ex art. 571 c .p.c. ovvero per persona da nominare ai sensi dell'art. 579 ultimo co. c.p.c.. 

    L'offerta ai sensi dell'art. 571 c.p.c. dovrà essere presentata in busta chiusa senza alcuna indicazione o segno distintivo e dovrà contenere:

    a) cognome nome luogo e data di nascita codice fiscale (o partita IVA) residenza recapito telefonico e stato civile (libero o coniugato) del soggetto cui sarà intestato il bene con acclusa copia fotostatica del documento di identità e del tesserino di codice fiscale (n.b. non sarà  possibile aggiudicare ed intestare il bene ad un soggetto diverso  da quello  che  sottoscrive l'offerta o in nome del quale l'offerta proposta).

    All'atto della presentazione della domanda di partecioazione verrà identificato colui che consegna la domanda e sarà rilasciata attestazione di avvenuto deposito con orario. La busta chiusa verrà sigillata e firmata dal Curatore.

    In caso di intervento di un avvocato munito di procura soeciale dovrà essere allegata all'offerta l'originale o la copia autentica della procura; nel caso in cui l'avvocato presenti offerta per persona da nominare la riserva di nomina dovrà essere manifestata nell'offerta stessa e dovrà contenere gli estremi della procura speciale notarile rilasciata in favore del medesimo avvocato.

    Laddove l'offerente sia un cittadino di un altro Stato non facente parte della Comunità Eurooea dovrà esser allegato all'offerta il certificato di cittadinanza e di residenza in Italia ed eventualmente permesso o carta di soggiorno per  la verifica della condizione di reciprocità.

    Se l'offerente è coniugato andrà indicato il suo regime patrimoniale e i dati identificativi del coniuge se in comunione legale dei beni.

    Se minorenne l'autorizzazione del Giudice tutelare richiesta dai qenitori.

    Nell'ipotesi in cui l'offerente sia una società occorre indicarne i dati identificativi inclusa la Partita IVA e il Codice Fiscale nonché allegare il certificato del Registro delle lmprese o il certificato del Registro delle Persone Giuridiche non anteriore a tre mesi attestante la vigenza dell'ente ed i poteri di rappresentanza dell'offerente;

    b) indicazione del prezzo offerto che non potrà essere inferiore all'offerta minima indicata nel presente avviso a pena di esclusione;

    c) indicazione del modo e del termine ultimo di pagamento del saldo del orezzo termine che comunque non potrà essere superiore a 120 giorni dalla data di aggiudicazione; se l'offerente indica nell'offerta un termine spoeriore a 120 giorni l'offerta non viene ammessa alla gara; viceversa se l'offerente non indica il termine entro il auale sarà eseguito il paqamento lo stesso sarà da intendersi di 120 giorni;

    d) cauzione non inferiore al 10% (dieci percento) del prezzo offerto a mezzo assegno circolare non trasferibile intestato a "

    "

    e) espressa dichiarazione di aver preso visione della perizia di stima;

    f) la dichiarazione di residenza o l'elezione di domicilio nel Comune di Foggia (in mancanza le successive comunicazioni saranno eseguite presso lo studio del dott. Antonio Scarano in Foggia a Viale Giuseppe La Torre 310);

    g) i dati identificativi del bene per il quale l'offerta è proposta;

    2. Saranno dichiarate inefficaci le offerte:

    - pervenute oltre il termine fissato per la loro oresentazione;

    - con indicazione di un'offerta inferiore di oltre un quarto rispetto al prezzo base d'asta;

    - non accompagnate da idonea cauzione ovvero senza la necessaria procura in caso di partecioazione all'asta di un avvocato in nome e per conto di altra persona;

    - che prevedano il versamento del saldo del prezzo un termine superiore a 120 giorni dall'aggiudicazione.

    3. L'offerta è vincolante e irrevocabile salvo i casi previsti dall'art. 571 comma 3  c.p.c..

    4. Il giorno 25/07/2019 fissato per la vendita alle ore 18:30 previo riscontro dell'intgarità delle buste verrà effettuata l'apertura delle stesse alla presenza della Curatela e dei partecioanti. Tutti gli offerenti dovranno

    presentarsi per partecioare  all'eventuale gara. Delle operazioni verrà redatto apposito verbale;

    In caso di unica offerta:

    - se il grezzo offerto è pari o superiore al prezzo base stabilito nel presente avviso di vendita l'offerta è senz'altro accolta;

    - se il prezzo offerto è inferiore al prezzo base indicato nel presente avviso di vendita in misura non superiore ad un quarto (ossia compreso tra il 100% ed il 75% del prezzo base) il bene sarà aggiudicato se il Giudice Delegato riterrà che non vi sia seria possibilità di conseguire un prezzo suoeriore con una nuova vendita;

    In caso di pluralità di offerte si procederà ad una gara tra ali offerenti secondo le modalità previste dall'art. 573 c.p.c. partendo dall'offerta più alta; gli eventuali rilanci dovranno omogeneizzarsi al termine di pagamento del prezzo e alle condizioni proposte dal maggior offerente; Nel corso della gara tra un'offerta e l'altra dovrà essere apportato un aumento minimo non inferiore ad 1/50 del prezzo indicato dal maaggior offerente arrotondato a discrezione del  Curatore. La gara dovrà considerarsi chiusa quando saranno trascorsi tre minuti dall'ultima offerta senza che siano stati effettuati ulteriori rilanci.

    Se dall'esito della gara il valore dell'offerta più alta è pari o superiore al prezzo base indicato nel presente avviso il bene verrà senz'altro aggiudicato; se viceversa il prezzo offerto è inferiore il bene sarà aggiudicato se il Giudice Deleaato riterrà che non vi sia seria possibilità di conseguire un prezzo superiore con una nuova vendita;

    Nei casi in cui la gara non possa  aver  luogo per mancanza  di adesioni degli offerenti ai fini dell'individuazione della migliore offerta saranno applicati i seguenti criteri:

    a. il prezzo più alto determina in ogni caso la prevalenza dell'offerta;

    b. a parità di prezzo sarà preferita l'offerta cui si accompaani la cauzione di maggiore importo indipendentemente dal termine indicato per il versamento del saldo orezzo;

    c. a parità di cauzione sarà preferita l'offerta che indichi il minor termine di pagamento del saldo prezzo;

    d. ove non sia possibile individuare un'offerta migliore delle altre in base ai criteri dinanzi indicati il bene sarà aggiudicato a colui il quale aveva formulato l'offerta per primo.

    Ai fini dell aggiudicazione e fatta salva, comunque, ogni eventuale contraria disposizione contenuta negli articoli 107 e 108 L.F..

    5. All'offerente che non risulti vincitore verrà immediatamente restituito l'assegno presentato come cauzione; a tal fine si invita ad inserire nella busta anche una fotocopia dell'assegno e del retro dello stesso, su un'unica facciata.

    6. Tutta la documentazione relativa all'esito della procedura di vendita verrà depositata in Cancelleria ed il Curatore provvederà ad informarne il Giudice Delegato ed il Comitato dei Creditori; resta salva la facoltà del Giudice Delegato di sospendere con decreto motivato le operazioni di vendita ove ricorrano le condizioni previste dall'art.  108 L.F..

    7. Il trasferimento del bene a favore dell'aggiudicatario resta subordinato all'emanazione del decreto previsto dall'art. 586 c.p.c..

    ADEMPIMENTI  SUCCESSIVI ALL'AGGIUDICAZIONE

    L'aggiudicatario, entro il termine stabilito in sede di aggiudicazione, dovrà depositare, presso lo studio del dottor Antonio Scarano, sito in Foggia a Viale Giuseooe La Torre n. 310 il saldo del prezzo detratta la cauzione già prestata a mezzo assegno circolare non trasferibile intestato a «Fallimento n. 76/2013 R.F. - Tribunale di Foggia»

    L'aggiudicatario  che non provveda  al versamento  nel termine  stabilito  è considerato inadempiente ai sensi dell'art. 587 c.p.c. applicandosi le sanzioni e le penalità secondo la normativa vigente .

    All'atto del versamento del residuo del prezzo verrà rilasciata attestazione in bollo da € 2 00 firmata dal Curatore di avvenuto deposito con orario.

    Le spese di trasferimento (registrazione  trascrizione  voltura e cancellazione delle trascrizioni ed iscrizioni iootecarie qravanti sull'immobile ed eventuali altre come l'Attestato di Prestazione  Energetica - A.P.E.  - che sarà acquisito a cura dell'Ufficio Fallimentare ed a spese dell'aggiudicatario) saranno tutte a carico dell'aggiudicatario. A tal fine l'aggiudicatario dovrà depositare contestualmente al saldo del prezzo una somma pari ad un quinto del  prezzo di aggiudicazione ed evadere entro quindici giorni l'eventuale richiesta di integrazione all'upo rivoltagli dalla Curatela.

    * * * * *

    Per informazioni riguardanti la vendita dei beni e le modalità di partecioazione alla procedura competitiva è possibile contattare la Curatela Fallimentare:

    Avv. Tommaso Rinaldi e Dr. Antonio Scarano tel.0884538491 e  tel.0881716998;  oppure consultare i siti https://pvp.giustizia.it www.asteaiudiziarie.it www.asteannunci.it www.vendite-giudiziarie.net e www.scaranostudio.it.

    Le  richieste di visita dell'immobile possono essere trasmesse tramite il Portale delle Vendite Pubbliche accedendo all'apposita funzione "prenota visita immobile" compilando il form di prenotazione;

    Foggia 27 Maggio 2019

    La Curatela Fallimentare

    Read more

  • Indirizzo
    S.p. 5 per Pietramontecorvino Km 3
  • Comune
    Lucera
    Provincia
    Foggia
  • Type:
    Alberghi e pensioni
    Area (m2):
    7.941
  • Availability:
    Occupato
    Information
    Struttura turistico alberghiera completa di dotazione mobiliare, classificata come albergo a 4 stelle realizzato in fabbricato con sette piani fuori terra
  • Quota:
    Piena proprietà
    Taxation:
    Oneri previsti per legge
  • classed:
    0
  • Plans:
    7
Competition Information
  • Basic price:
    € 5.982.000,00
  • Deposit:
    10 % of the offered price
  • Auction code:
    368290
    Tag:
    1-PF-D643-76-2013-UN-1
  • Auction status:
  • Data sheet published on:
    03/06/2019 14:31
  • Competition Starting on:
    25/07/2019 18:30
Data on the procedure
  • Court:
    Foggia
    Procedure nr:
    76/2013
  • Type:
    Procedura Fallimentare
    Lot nr:
    unico
  • Judge:
    Dott.ssa Valentina Tripaldi
  • Insolvency Practitioner:
lot/article FAQ
There are no FAQs
Further information